Rilevazione alla fine dell'esercizio dei risconti passivi su canoni di locazione anticipati

I risconti passivi rappresentano quote di proventi che hanno avuto manifestazione finanziaria nel corso dell’esercizio in chiusura o in precedenti esercizi ma sono di competenza di uno o più esercizi successivi. Essi rappresentano la quota parte dei proventi rinviata ad uno o più esercizi successivi

Tipo Scrittura
Numero Scrittura
223

Contenuti correlati

Cosa sono i ratei e i risconti - Photo by Amin Salehi on Unsplash

Cosa sono i ratei e i risconti

In questo articolo cercheremo di fare un pò di chiarezza in materia di ratei e risconti fornendo utili riferimenti normativi e interpretativi.

La rilevazione dei ratei e dei risconti…

Scritture correlate

scrittura

Giroconto al momento dell'incasso dei ratei attivi su interessi attivi da depositi postali

I ratei attivi rappresentano quote di proventi di competenza dell’esercizio cui si riferisce il bilancio, che avranno manifestazione finanziaria in esercizi successivi. La chiusura dei ratei può…

scrittura

Rilevazione alla fine dell'esercizio dei ratei attivi su interessi attivi da titoli

I ratei attivi rappresentano quote di proventi di competenza dell’esercizio cui si riferisce il bilancio, che avranno manifestazione finanziaria in esercizi successivi.

scrittura

Giroconto all'inizio dell'esercizio dei ratei attivi su interessi attivi da titoli

I ratei attivi rappresentano quote di proventi di competenza dell’esercizio cui si riferisce il bilancio, che avranno manifestazione finanziaria in esercizi successivi. La chiusura dei ratei può…

scrittura

Giroconto al momento dell'incasso dei ratei attivi su interessi attivi da titoli

I ratei attivi rappresentano quote di proventi di competenza dell’esercizio cui si riferisce il bilancio, che avranno manifestazione finanziaria in esercizi successivi. La chiusura dei ratei può…

scrittura

Rilevazione alla fine dell'esercizio dei ratei passivi su interessi passivi di obbligazioni

I ratei passivi rappresentano quote di costi di competenza dell’esercizio cui si riferisce il bilancio, che avranno manifestazione finanziaria in esercizi successivi.