OIC 32 - Strumenti finanziari derivati: operazione di copertura applicabile - D.11

Riferimenti OIC
APPENDICE D – RELAZIONI DI COPERTURA
OPERAZIONE DI COPERTURA APPLICABILE
Descrizione

Poiché il modello di contabilizzazione delle operazioni di copertura si basa su un principio generale di compensazione tra utili e perdite dello strumento di copertura e dell’elemento coperto, l’efficacia della copertura dipende anche dall’effetto del rischio di credito sul valore sia dello strumento di copertura sia dell’elemento coperto. Al riguardo il paragrafo 71 prevede che un’operazione possa essere contabilizzata come copertura contabile se l’effetto del rischio di credito, qualora non sia il rischio oggetto di copertura, non prevale sulle variazioni di valore risultanti dalla relazione economica. L’effetto del rischio di credito, infatti, implica che, anche in presenza di una relazione economica tra lo strumento di copertura e l’elemento coperto, il livello di compensazione possa risultare discontinuo. La ragione può risiedere in una variazione del rischio di credito - dello strumento di copertura oppure dell’elemento coperto - di dimensione tale che il rischio di credito prevalga sulle variazioni di valore determinate dalla relazione economica (ossia l’effetto delle variazioni delle variabili sottostanti). La dimensione è tale da determinare una prevalenza quando, per suo effetto, la perdita (l’utile) derivante dal rischio di credito vanifica l’effetto delle variazioni, anche consistenti, delle variabili sottostanti sul valore dello strumento di copertura o dell’elemento coperto. Se in un dato periodo le variabili sottostanti evolvono solo modestamente, non si crea invece prevalenza per il fatto che variazioni di valore, anche modeste, legate al rischio di credito che interessano lo strumento di copertura o l’elemento coperto possano incidere sul valore più delle variabili sottostanti.