OIC 32 - Strumenti finanziari derivati: Contabilizzazione delle coperture - n.34

Riferimenti OIC
MOTIVAZIONE ALLA BASE DELLE DECISIONI ASSUNTE
Operazioni di copertura
Contabilizzazione delle coperture
Descrizione

Altro problema applicativo che pone il modello contabile della copertura dei flussi finanziari riguarda la modalità di utilizzo della riserva per la copertura dei flussi finanziari attesi iscritta nel patrimonio netto. Il principio contabile parte dal presupposto che eventuali componenti di inefficacia della copertura siano considerate come variazione di fair value di un derivato non utilizzato per la copertura e pertanto siano imputate al conto economico. Le altre variazioni di fair value, quelle sospese nella riserva di Patrimonio Netto, sono invece efficaci per la copertura e quindi devono essere utilizzate in diretta contropartita degli effetti in bilancio generati dai flussi finanziari attesi, quando questi si manifestano. Stessa considerazione vale per le coperture del fair value. In questo caso tuttavia la compensazione avviene direttamente al conto economico perché, in tale modello contabile, sia il derivato di copertura che l’elemento coperto hanno impatto al conto economico. Coerentemente con quanto previsto per le coperture dei flussi finanziari, eventuali variazioni di valore del derivato in eccesso rispetto all’elemento coperto sono imputate nella sezione D del conto economico, mentre quelle in eccesso dell’elemento coperto sono imputate alla voce di conto economico interessata dall’elemento coperto.