OIC 19 - Debiti: motivazioni alla base delle decisioni assunte - n.1

Riferimenti OIC
MOTIVAZIONI ALLA BASE DELLE DECISIONI ASSUNTE
Descrizione

L’OIC ha aggiornato il principio contabile OIC 19 per tenere conto delle novità introdotte nell’ ordinamento nazionale dal D.lgs. 139/2015, che ha attuato la Direttiva 2013/34/UE. L ’ articolo 12, comma 3, del Decreto legislativo dispone che “l’ Organismo Italiano di Contabilità, aggiorna i principi contabili nazionali di cui all’articolo 9 bis comma 1 del D.lgs. 28 febbraio 2005, n. 38, sulla base delle disposizioni contenute nel presente decreto”.
Nella nuova versione dell’OIC 19:
− è stata recepita l’introduzione del criterio del costo ammortizzato per la rilevazione e la valutazione dei debiti, a tal fine sono state riportate le definizioni fornite dai principi contabili internazionali IAS-IFRS omologati nell’Unione europea a cui il Codice civile impone di fare riferimento, declinandone gli aspetti applicativi e interpretativi nel corpo del principio, nonché negli esempi illustrativi;
− sono state dettate le regole conseguenti all’introduzione dell’obbligo, previsto per i crediti e i debiti (ma non per i titoli di debito), di tenere conto del “fattore temporale” nella valutazione al costo ammortizzato; in particolare da tale previsione discende il procedimento di attualizzazione dei debiti utilizzando il tasso di interesse di mercato in sede di rilevazione iniziale quando il tasso di interesse desumibile dal contratto o dall’operazione si discosti significativamente dal tasso di interesse di mercato, sempreché gli effetti dell’attualizzazione producano effetti rilevanti sul bilancio;
− la struttura del principio, coerentemente con la diversa disciplina applicabile, contempla la distinzione tra bilanci redatti in forma ordinaria, bilanci redatti in forma abbreviata e bilanci delle micro-imprese in appositi sotto-paragrafi dei capitoli dedicati alla classificazione e al contenuto delle voci, alla rilevazione iniziale, alla valutazione successiva e all’informativa di nota integrativa;
− è stata riordinata la forma della trattazione, ove necessario, in relazione alle novità e ad un miglior coordinamento con le disposizioni degli altri principi contabili nazionali.