OIC 19 - Debiti: esempio 4 - finanziamento passivo a tasso variabile indicizzato a parametri di mercato, con rimborso del capitale a scadenza - interesse posticipato

Riferimenti OIC
ESEMPI ILLUSTRATIVI
ESEMPIO 4 - Finanziamento passivo a tasso variabile indicizzato a parametri di mercato, con rimborso del capitale a scadenza - interesse posticipato
Descrizione

Il 1° gennaio 20X0 la società riceve un finanziamento bancario del valore nominale in linea capitale di € 1.000 sostenendo spese di istruttoria addebitate dalla banca pari a € 15. Il tasso di interesse nominale è variabile e pari al tasso Euribor a 1 anno vigente al 1° gennaio di ogni anno di durata del finanziamento più uno spread del 2%. Gli interessi passivi sono pagati posticipatamente al 31 dicembre di ogni anno per 3 anni (31 dicembre 20X0–31 dicembre 20X2) ed il rimborso del prestito avverrà alla scadenza del triennio.
Quando il tasso di interesse nominale contrattuale è variabile e parametrato ai tassi di mercato, i flussi finanziari futuri sono rideterminati periodicamente per riflettere le variazioni dei tassi di interesse di mercato e il tasso di interesse effettivo è ricalcolato con decorrenza dalla data in cui il tasso è variato nel corso dell’esercizio.
I tassi di interesse nominali indicizzati all’Euribor a 1 anno siano i seguenti:

Esercizio
Euribor a 1 anno vigente al 1° gennaio
Spread
Tasso nominale applicabile
20X0 0,50% 2,00% 2,50%
20X1 0,70% 2,00% 2,70%
20X2 1,20% 2,00% 3,20%
Si suppone che il tasso di interesse desumibile dalle condizioni contrattuali sia allineato a quello di mercato. La tabella che segue fornisce le informazioni circa il costo ammortizzato, gli interessi passivi e i flussi finanziari del debito in ogni periodo di riferimento calcolati sulla base delle informazioni disponibili nel 20X0 e, in particolare, del tasso di interesse nominale del 2,5% vigente nel 20X0.

Esercizio
Valore contabile del debito all'inizio dell'esercizio
Interessi passivi calcolati al tasso di interesse effettivo
Flussi finanziari in uscita per cedole interessi passivi
e rimborso capitale
Valore contabile del debito alla fine dell'esercizio

a b = a x 3,0306% c d = a + b + c

20X0 985,00 29,85 (25,00) 989,85
20X1 989,85 30,00 (25,00) 994,85
20X2 994,85 30,15 (1.025,00) 0,00

Il tasso di interesse effettivo del 3,0306% è il tasso interno di rendimento che attualizza esattamente i pagamenti per interessi e capitale futuri nel periodo 20X0-20X2 al valore contabile netto rilevato in sede di rilevazione iniziale di € 985:
985 = 25 / (1,030306)1 + 25 / (1,030306)2 + 1.025 / (1,030306)3
Le scritture contabili relative all’operazione, ipotizzando che il finanziamento sia erogato da una banca, sono le seguenti nell’esercizio 20X0:
01.01.20X0
Rilevazione iniziale del finanziamento passivo
Dare Avere
C) IV) Disponibilità liquide 1.000.00
D) 7) Debiti verso fornitori (per costi di transazione) 15,00
D) 4) Debiti verso banche 985,00

31.12.20X0
Rilevazione degli interessi passivi al tasso di interesse effettivo e pagamento degli interessi al tasso nominale
Dare Avere
C) 17) Interessi e altri oneri finanziari 29,85
D) 4) Debiti verso banche 29,85
D) 4) Debiti verso banche 25,00
C) IV) Disponibilità liquide 25,00

La tabella che segue fornisce informazioni circa il costo ammortizzato, gli interessi passivi e i flussi finanziari del debito in ogni periodo di riferimento calcolati sulla base delle informazioni disponibili nel 20X1 e, in particolare, sulla base del tasso di interesse nominale del 2,7% vigente nel medesimo esercizio.
Esercizio
Valore contabile del debito all'inizio dell'esercizio
Interessi passivi calcolati al tasso di interesse effettivo
Flussi finanziari in uscita per cedole interessi passivi
e rimborso capitale
Valore contabile del debito alla fine dell'esercizio

a b = a x 3,2322%
c d = a + b + c

20X0 985,00 29,85 (25,00) 989,85
20X1 989,85 32,00 27,00 994,85
20X2 994,85 32,15 (1.027,00) 0,00

Il nuovo tasso di interesse effettivo del 3,2322% è il tasso interno di rendimento che attualizza esattamente i flussi finanziari futuri (interessi e capitale) nel periodo 20X1-20X2 al valore contabile netto di € 989,85 rilevato alla data immediatamente precedente a quella di variazione del tasso di interesse (nell'esempio alla chiusura dell'esercizio 20X0):
989,85 = 27 / (1,032322)1 + 1.027 / (1,032322)2
Gli interessi passivi da iscrivere nel conto economico che maturano nel 20X1 al nuovo tasso di interesse effettivo del 3,2322% sono pari a € 32,00 (contro € 30 prevedibili nel 20X0) e gli interessi nominali incassati sono pari a € 27 (contro € 25 prevedibili nel 20X0).
Le scritture contabili relative all’operazione sono le seguenti nell’esercizio 20X1:

31.12.20X1
Rilevazione degli interessi passivi al tasso di interesse effettivo e pagamento degli interessi al tasso nominale
Dare Avere
C) 17) Interessi e altri oneri finanziari 32,00
D) 4) Debiti verso banche 32,00
D) 4) Debiti verso banche 27,00
C) IV) Disponibilità liquide 27,00

La tabella che segue fornisce informazioni circa il costo ammortizzato, gli interessi passivi e i flussi finanziari del debito in ogni periodo di riferimento calcolati sulla base delle informazioni disponibili nel 20X2 e, in particolare, sulla base del tasso di interesse nominale del 3,2% vigente nell'esercizio 20X2.

Esercizio
Valore contabile del debito all'inizio dell'esercizio
Interessi passivi calcolati al tasso di interesse effettivo
Flussi finanziari in uscita per cedole interessi passivi
e rimborso capitale
Valore contabile del debito alla fine dell'esercizio

a b = a x 3,2322%
c d = a + b + c

20X0 985,00 29,85 (25,00) 989,85
20X1 989,85 32,00 27,00 994,85
20X2 994,85 37,15 (1.032,00) 0,00

Il nuovo tasso di interesse effettivo del 3,7353% è il tasso interno di rendimento che attualizza esattamente i pagamenti futuri nel periodo 20X2 al valore contabile netto di € 994,85 rilevato alla data immediatamente precedente a quella di variazione del tasso di interesse (nell'esempio alla chiusura dell'esercizio 20X1):
994,85 = 1.032 / (1,037353)1
Gli interessi passivi da iscrivere nel conto economico che maturano nel 20X2 al nuovo tasso di interesse effettivo del 3,7353% sono pari a € 37,15 (contro € 32,15 prevedibili nel 20X1) e gli interessi nominali pagati sono pari a € 32 (contro € 27 prevedibili nel 20X1).
Le scritture contabili relative all’operazione sono le seguenti nell’esercizio 20X2:

31.12.20X2
Rilevazione degli interessi passivi al tasso di interesse effettivo e pagamento degli interessi al tasso nominale
Dare Avere
C) 17) Interessi e altri oneri finanziari 37,15
D) 4) Debiti verso banche 37,15
D) 4) Debiti verso banche 32,00
C) IV) Disponibilità liquide 32,00

Rimborso della quota capitale a scadenza
Dare Avere
D) 4) Debiti verso banche 1.000,00
C) IV) Disponibilità liquide 1.000,00