OIC 19 - Debiti: data di entrata in vigore - p.92

Riferimenti OIC
DATA DI ENTRATA IN VIGORE
Descrizione

Nel caso in cui la società non si avvalga della facoltà di cui al paragrafo 91, il criterio del costo ammortizzato e l’attualizzazione dei debiti devono essere applicati a tutti i debiti retroattivamente. Gli effetti derivanti dalla differenza tra il valore del debito iscritto nel bilancio dell’esercizio precedente alla data del bilancio in cui si applica la nuova disciplina (nella normalità dei casi 31 dicembre 2015) e il valore del debito calcolato al costo ammortizzato (ed eventualmente attualizzato) all’inizio dell’esercizio di prima applicazione di questa disciplina (nella normalità dei casi il 1° gennaio 2016) sono imputati agli utili (perdite) portati a nuovo del patrimonio netto, al netto dell’effetto fiscale.
Gli effetti sorti nel corso dell’esercizio sono imputati al conto economico dell’esercizio in corso. L’art. 2423-ter comma 5 c.c. prevede che “Per ogni voce dello stato patrimoniale e del conto economico deve essere indicato l’importo della voce corrispondente dell’esercizio precedente. Se le voci non sono comparabili, quelle relative all’esercizio precedente devono essere adattate; la non comparabilità e l’adattamento o l’impossibilità di questo devono essere segnalati e commentati nella nota integrativa”.
Pertanto, ai soli fini comparativi, le voci dello stato patrimoniale e del conto economico dell’esercizio precedente a quello di prima applicazione sono presentate come se il presente principio fosse stato da sempre applicato e la differenza che è rilevata negli utili (perdite) portati a nuovo del patrimonio netto nell’esercizio di prima applicazione di questa disciplina (nella normalità dei casi nell’esercizio che inizia il 1° gennaio 2016) è rappresentata nel comparativo evidenziando separatamente:
− negli utili (perdite) portati a nuovo del patrimonio netto l’effetto cumulato derivante dal cambio di principio alla data di apertura dell’esercizio precedente (nella normalità dei casi 1° gennaio 2015);
− nel risultato dell’esercizio precedente la quota relativa agli effetti sorti nel corso dell’esercizio precedente.