OIC 16 - Immobilizzazioni materiali: esempio illustrativo di calcolo degli interessi capitalizzabili su un’immobilizzazione in corso di costruzione

Riferimenti OIC
ESEMPIO ILLUSTRATIVO DI CALCOLO DEGLI INTERESSI CAPITALIZZABILI SU UN’IMMOBILIZZAZIONE IN CORSO DI COSTRUZIONE
Descrizione

Tale esempio illustrativo non è parte integrante del principio.
Il 2 gennaio 201X la società A dà in appalto la costruzione di un impianto per un valore complessivo di 1.500. Nel corso dell’esercizio sono stati effettuati, in base allo stato avanzamento dei lavori, i seguenti pagamenti a favore dell’appaltatore:
data di pagamento importo
31 gennaio 201X. 120
31 marzo 201X 80
30 settembre 201X 350
31 dicembre 201X 200
Totale 750

Si assume che non vi siano altri beni in corso di costruzione. I finanziamenti della società sono, a fine esercizio, i seguenti:
− Finanziamento di scopo assunto all’inizio del mese di gennaio a fronte della realizzazione dell’impianto di importo pari a 150 e con un tasso pari al 6,00%;
− Finanziamento ottenuto all’inizio del mese di gennaio dalla banca B per un importo pari a 100 con un tasso pari al 7,00%;
− Finanziamento ottenuto all’inizio del mese di gennaio dalla banca C per un importo pari a 300 con un tasso pari all’8,00%.
Per stabilire la misura degli oneri finanziari capitalizzabili vi sono alcuni passaggi logici da seguire.
In primo luogo, occorre stabilire l’importo del costo di costruzione oggetto di capitalizzazione. A tal fine, occorre calcolare la media ponderata dei costi sostenuti alla luce dei pagamenti effettuati. Il calcolo è il seguente.

Data Costo sostenuto per la costruzione Periodo di capitalizzazione Costo medio accumulato
31 gennaio 120 11 mesi 110
31 marzo 80 9 mesi 60
30 settembre 350 3 mesi 87,5
31 dicembre 200 0 mesi 0
Totale 750 257,5

Per poter calcolare il costo di costruzione su cui effettuare la capitalizzazione occorre infatti effettuare una media dei costi sostenuti nel corso dei vari mesi. Ciò perché i costi sostenuti all’inizio dell’esercizio hanno un periodo di capitalizzazione maggiore di quelli sostenuti alla fine dell’esercizio. In particolare, il costo di costruzione ponderato in base ai mesi su cui applicare la capitalizzazione degli oneri finanziari (a tasso di interesse annuo) nell’esercizio 201X è pari a 257,5.
In secondo luogo, occorre stabilire gli oneri finanziari capitalizzabili. Sono, innanzi tutto, presi in considerazione gli oneri finanziari riconducibili ai finanziamenti di scopo. Si considerano poi gli altri finanziamenti generici a concorrenza dell’importo necessario a finanziare il costo medio di costruzione come sopra calcolato.
Il tasso del finanziamento di scopo è pari al 6%.
Il tasso da applicare ai finanziamenti generici è pari alla media ponderata dei relativi oneri finanziari. Il costo medio ponderato del finanziamento è pari al 7,75%.
Tale importo si ottiene per effetto della seguente operazione:
7,00% * (100/400) + 8,00% * (300/400) = 7,75%.

Finanziamento Costo della costruzione Tassi Interessi capitalizzati
oggetto di capitalizzazione
di scopo 150 6,00% 9,00
generico 107,5 7,75% 8,33
Totale 257,5 17,33

Infine, si procede al calcolo degli interessi effettivamente da capitalizzare attraverso il seguente calcolo.
La capitalizzazione degli oneri finanziari avviene nella misura pari a 17,33.
Sono utilizzabili altri procedimenti di calcolo sempreché conducano sostanzialmente agli stessi risultati.