OIC 11 - Bilancio d’esercizio, finalità e postulati: determinazione del trattamento contabile delle fattispecie non previste dagli oic - n.4

Riferimenti OIC
MOTIVAZIONI ALLA BASE DELLE DECISIONI ASSUNTE
Determinazione del trattamento contabile delle fattispecie non previste dagli OIC
Descrizione

In considerazione delle novità legislative introdotte dal D.lgs. 139/2015, il tema è stato inizialmente affrontato con riferimento al postulato della rappresentazione sostanziale. Al riguardo sono stati individuati tre possibili approcci: - il postulato della rappresentazione sostanziale riguarda esclusivamente lo standard setter (approccio n. 1); -  il postulato della rappresentazione sostanziale riguarda principalmente il redattore del bilancio, con la conseguenza che costui può disconoscere una regola contabile emanata dall’OIC se questa, a suo giudizio, non è conforme al postulato in questione (approccio n. 2); -  il postulato della rappresentazione sostanziale riguarda, oltre che lo standard setter, anche il redattore del bilancio, che vi fa ricorso se necessario quando deve stabilire una propria politica contabile su una fattispecie non disciplinata dai principi contabili emanati dall’OIC (approccio n. 3).