Società obbligate

Redazione

Secondo l'art. 2325 bis c.c. le società che fanno riferimento al capitale di rischio sono le società con azioni quotate in mercati regolamentati o diffuse tra il pubblico in maniera rilevante.

La misura rilevante di cui all’art. 2325 bis c.c. è quella stabilita a norma dell’art. 116 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e risultante alla data del 1 gennaio 2004 (che rimanda poi in definitiva all’art. 2 bis del Regolamento di attuazione Consob 11971), così come prevede l’art. 111 bis delle norme transitorie e finali del D.Lgs. 6 del 2003. In sintesi la misura rilevante è data dal superamento contestuale dei seguenti limiti:

  • un numero di azionisti, diversi dai soci di controllo, superiore a 200 che detengono complessivamente una percentuale di capitale sociale almeno pari al 5%;
  • l’impossibilità di redigere il bilancio in forma abbreviata ai sensi dell’articolo 2435-bis, primo comma, del codice civile.

Occorre, inoltre, che si verifichi una delle seguenti condizioni:

  • le azioni sono state oggetto di una sollecitazione all'investimento o corrispettivo di un'offerta pubblica di scambio;
  • le azioni sono state oggetto di un collocamento, in qualsiasi forma realizzato, anche rivolto a soli investitori professionali come definiti ai sensi dell'articolo 100 del Tuf;
  • le azioni sono state negoziate su sistemi di scambi organizzati con il consenso dell'emittente o del socio di controllo;
  • le azioni sono state emesse da banche e sono acquistate o sottoscritte presso le loro sedi o dipendenze.

Non si considerano emittenti diffusi quegli emittenti le cui azioni sono soggette a limiti legali alla circolazione riguardanti anche l'esercizio dei diritti aventi contenuto patrimoniale, ovvero il cui oggetto sociale prevede esclusivamente lo svolgimento di attività non lucrative di utilità sociale o volte al godimento da parte dei soci di un bene o di un servizio.

Contenuti correlati

Riforma del diritto societario del 2003: novità per il bilancio - Photo by Mauricio Fanfa on Unsplash

Riforma del diritto societario del 2003: novità per il bilancio

Il Decreto Legislativo 17 gennaio 2003, n. 6, “Riforma organica della disciplina delle società di capitali e società cooperative” prevede alcune modifiche alle disposizioni sul bilancio che si…