Margine di copertura

Redazione

Il Margine di copertura (MC) è pari allo sbilancio tra il Patrimonio netto (PNE), le Passività Fisse (PFI) e le Attività immobilizzate (AIM):

MC = PNE + PFI - AIM

Questo margine ci restituisce una misura meno severa di solidità patrimoniale. Il Margine di copertura dovrebbe essere positivo: MS > 0. In questo caso, infatti, gli investimenti durevoli sono finanziati dalle passività fisse e dal patrimonio netto.

Attenzione, tuttavia, a valutare la compatibilità tra le scadenze delle passività fisse e il ciclo di rinnovo dell’attivo immobilizzato, tenendo conto anche dei profili economici delle suddette componenti patrimoniali.

L’interpretazione del suo valore è la seguente:

  • MC > 0 assume un significato positivo; gli investimenti durevole sono finanziati con le fonti a più lunga scadenza;
  • MC < 0 assume un significato negativo; parte degli investimenti durevole sono finanziati con le passività correnti.

Responsive image

Responsive image

Contenuti correlati

Come si effettua l’analisi per margini Photo by Brandon Wong on Unsplash

Come si effettua l’analisi per margini

Ai fini dell’analisi dello stato patrimoniale occorre determinare preliminarmente i margini più rilevanti che emergono dal confronto tra l’attivo (gli impieghi) e il passivo (le fonti) di bilancio…