Episodio #4: L’equazione di bilancio

Episodio #4: L’equazione di bilancio

Per comprendere l’equazione di bilancio occorre partire dalla distinzione tra fonti e impieghi. Per costituire, avviare e sviluppare un'impresa sono necessari mezzi finanziari, che rappresentano le fonti di finanziamento. Da utilizzare per acquistare fattori produttivi, che rappresentano gli impieghi.

Crediti

Pleasant Porridge by Kevin MacLeod Link: https://incompetech.filmmusic.io/song/7614-pleasant-porridge License: https://filmmusic.io/standard-license

Trascrizione

Per comprendere l’equazione di bilancio occorre partire dalla distinzione tra fonti e impieghi.

Per costituire, avviare e sviluppare un'impresa sono necessari mezzi finanziari, che rappresentano le fonti di finanziamento. Da utilizzare per acquistare fattori produttivi, che rappresentano gli impieghi.

Immaginiamo di dover acquistare un computer dal costo di 3.000 euro per sviluppare software, e che per far fronte a questa spesa, chiediamo un prestito alla banca di pari importo. In questo caso avremo:

  • l’acquisto del computer, che rappresenta il nostro impiego, o destinazione delle risorse finanziarie;
  • il prestito bancario, che rappresenta la nostra fonte di finanziamento, ossia la provenienza delle risorse finanziarie.

Entrambe del valore di 3.000 euro.

Le operazioni aziendali possono essere esaminate quindi sotto un duplice aspetto:

  • la destinazione delle risorse finanziarie, l’impiego;
  • la provenienza delle risorse finanziarie, la fonte di finanziamento.

E avremo sempre rispettata la seguente equazione:

IMPIEGHI = FONTI DI FINANZIAMENTO.

Ciò significa in altri termini che in ogni momento esiste un’uguaglianza tra impieghi e fonti di finanziamento.

Le principali fonti di finanziamento sono:

  • azionisti o soci;
  • finanziatori, sotto forma di prestiti a breve o lunga scadenza;
  • dilazione dei debiti verso fornitori;
  • vendite di beni e servizi della propria attività.

Le risorse finanziarie sono destinate principalmente ai seguenti impieghi:

  • acquisto di immobili impianti e macchinari;
  • acquisto di materie, beni e servizi;
  • pagamento di salari e stipendi;
  • concessione di dilazioni di pagamento ai clienti.

E in termini contabili? Come si rappresenta l’equazione di bilancio.

Se consideriamo il ciclo operativo, l'impresa si procura risorse finanziarie per acquistare mezzi e sostenere costi di produzione, da utilizzare per produrre beni e servizi da vendere alla clientela, ricavandone risorse finanziarie.

Al termine di un certo periodo definito esercizio, che normalmente dura un anno, la gestione aziendale che per sua natura è continua, viene idealmente “congelata” per redigere il bilancio e rilevare i risultati aziendali.

Il bilancio è lo strumento attraverso il quale viene rappresentata sinteticamente la situazione aziendale ad una certa data.

Si confrontano in particolare, i ricavi realizzati nell’esercizio con i costi sostenuti nello stesso periodo. La differenza rappresenta il risultato d'esercizio dell'impresa.

Nel caso in cui i Ricavi realizzati siano superiori ai Costi sostenuti, avremo realizzato un Utile d’esercizio. Nel caso contrario avremo subìto una Perdita.

Gli impieghi patrimoniali sono denominati Attività, ossia i diritti che l'impresa vanta nei confronti di terzi.

Le fonti di finanziamento sono denominate Passività, qualora rappresentino obbligazioni dell'impresa verso terzi, ossia i diritti di terzi nei confronti dell'impresa, e Patrimonio netto, qualora costituiscano diritti della proprietà sull'impresa.

Viene perciò sempre verificata l'equazione patrimoniale Attività = Passività + Patrimonio netto.

Sussiste anche un’equazione economica o reddituale che deriva dalla contrapposizione dei ricavi con i costi, che è rappresentata come Risultato d’esercizio = Ricavi meno Costi d’esercizio.

Dal momento che il Patrimonio netto alla fine dell’esercizio è uguale al Patrimonio netto iniziale +/- il Risultato dell’esercizio, ne deriva che le Attività sono uguali alle Passività + il Patrimonio netto iniziale + i Ricavi meno i Costi.

Da cui si ricava l'equazione di bilancio:

Attività meno Passività meno Patrimonio netto iniziale = Ricavi meno Costi

Podcast

Episodio #5: Cosa sono i ratei e i risconti

Episodio #5: Cosa sono i ratei e i risconti

In questo podcast cercheremo di spiegare cosa sono i ratei e risconti. La rilevazione dei ratei e dei risconti discende dalla necessità di dare attuazione nella redazione del bilancio d’esercizio…

Episodio #4: L’equazione di bilancio

Episodio #4: L’equazione di bilancio

Per comprendere l’equazione di bilancio occorre partire dalla distinzione tra fonti e impieghi. Per costituire, avviare e sviluppare un'impresa sono necessari mezzi finanziari, che rappresentano…

Episodio #3: Il piano dei conti aziendale

Episodio #3: Il piano dei conti aziendale

Il piano dei conti è un elenco di voci utilizzate dall'azienda nelle scritture contabili. Ogni voce presente nel piano ha un titolo, che ne descrive l'oggetto, e un codice numerico, alfabetico o…

Episodio #2: Cosa significa Dare e Avere

Episodio #2: Cosa significa Dare e Avere

Il significato di Dare e Avere nel sistema della partita doppia è uno degli aspetti più complessi, soprattutto per chi è alle prime armi.

Cominciamo…

Episodio #1: Cos è la partita doppia

Episodio #1: Cos è la partita doppia

La partita doppia è il metodo per registrare le operazioni aziendali che consente di rendicontare periodicamente la situazione dell’impresa, ai fini civilistici, fiscali e gestionali. Il metodo fu…